ANCI - Friuli Venezia Giulia

ANCI Friuli Venezia Giulia
piazza XX Settembre -33100- Udine
Tel. 0432.21374, Fax 0432.507213
C.F. 80014700308
e-mail: info@anci.fvg.it
Pec: anci.fvg@pec.it


Siti associati:

immagini di alcuni dei paesi delle 4provincie del Friuli Venezia Giulia

Il vostro percorso di navigazione:  ANCI



Notizia

< Precedente
30.06.2017 13:51 Età: -5 days
Categoria: Agenda appuntamenti home

XVII CONFERENZA NAZIONALE PICCOLI COMUNI - X CONFERENZA NAZIONALE UNIONI

30 GIUGNO 2017 - SAN BENEDETTO DEL TRONTO


“Agenda controesodo, nuovi assetti e politiche per il sistema locale”. E’ questo lo slogan scelto per la XVII Conferenza nazionale dei piccoli Comuni che si svolgerà, in stretta collaborazione con Anci Marche, venerdì 30 giugno a San Benedetto del Tronto (Orari di massima: inizio lavori 9.30, fine lavori 18.30; “Buffet del Territorio” ore 13.30/14.30).

L’evento di quest’anno è dedicato ad una grande necessità attuale nel nostro Paese e dei piccoli Comuni in particolare, che è quella di adottare politiche di promozione e di rilancio dello sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale delle aree più periferiche, in gran parte amministrate da Comuni piccoli in termini demografici ma con territori che rappresentano la gran parte della penisola.

Necessaria, quindi, una definizione di politiche nazionali in favore dei territori e dei cittadini residenti in queste aree sia riguardo ai servizi sia allo sviluppo ed al mantenimento delle attività produttive che testimoniano le irrinunciabili identità e tipicità italiane, con evidenti quanto benefici effetti per l’occupazione.

Per questo urgente lanciare una sfida e mettere nell’agenda delle politiche nazionali e regionali misure e azioni per far invertire la tendenza allo spopolamento, a partire dai territori che più hanno subito e subiscono tuttora tali condizioni per i drammatici eventi sismici e di dissesto idrogeologico che li hanno così duramente colpiti. Anche per questi motivi si è ritenuto opportuno svolgere la Conferenza nazionale nel territorio di una delle Regioni maggiormente danneggiate dal terremoto.

Al fine di arrivare a questo risultato è auspicabile una forte concertazione tra tutti i soggetti istituzionali coinvolti. L’Anci intende farsi promotrice di un “Progetto Controesodo”, per affrontare il problema del “disagio insediativo”, ponendo l’esigenza - improcrastinabile - di politiche di sviluppo mirate a beneficio dell’intero Paese e della ripresa dell’economia. Tutto ciò ha bisogno, innanzitutto, di più semplificazione e meno burocrazia. La giornata di sabato 1 luglio successiva all’assemblea sarà infine dedicata ad esprimere la sentita vicinanza di una rappresentanza dei sindaci dei Piccoli Comuni ai territori terremotati.