RTD OVVERO: IL RESPONSABILE PER LA TRANSIZIONE AL DIGITALE NELLA PA

RTD nominati e potenziali RTD della Regione Friuli Venezia Giulia.

Con l'art.17 del CAD, si stabilisce che ciascuna pubblica amministrazione sia tenuta ad affidare ad un unico ufficio dirigenziale, fermo restando il numero complessivo degli uffici, la “transizione alla modalità operativa digitale e i conseguenti processi di riorganizzazione finalizzati alla realizzazione di un'amministrazione digitale e aperta, di servizi facilmente utilizzabili e di qualità, attraverso una maggiore efficienza ed economicità” nominando un Responsabile per la Transizione al Digitale (RTD). Tutt'ora nella nostra regione solo una parte degli enti ha proceduto alla nomina. Questo fenomeno è sicuramente dovuto a due fattori: il RTD è una figura nuova nel panorama comunale, con un mix di competenze varie che spesso le amministrazioni non possiedono al proprio interno, specialmente nel caso dei piccoli comuni (che sono la gran parte nella nostra Regione). Inoltre, vista l'attuale situazione dei comuni del FVG, con piante organiche ridotte e un crescente numero di pensionamenti, risulta difficile per gli enti riuscire a individuare e a reperire risorse adatte a ricoprire questo ruolo.
L'appuntamento con il digitale però non può più essere rimandato e l'attuale emergenza che tutti stiamo vivendo lo ha fatto emergere con forza.
Alla luce di ciò il presente percorso si pone di:
- incentivare e promuovere una regia per la gestione della transizione al digitale nei comuni del FVG
- creare una rete di Responsabili per la Transizione Digitale
- agevolare la condivisione di buone pratiche e la co-progettazione di nuove soluzioni e servizi, favorendo economie di scala e assicurando il corretto coinvolgimento dei territori
-collaborare attivamente per la “aggregazione” e razionalizzazione dei fabbisogni e delle soluzioni ICT nel sistema Regione - EELL FVG.

Informazioni e iscrizioni cliccando qui

Mercoledì, 14 Ottobre 2020