Consiglio regionale: ddl collegata e stabilità, accolti articoli 2 e 3, fine lavori

(ACON) Trieste,  RCM - Prima di chiudere la seduta, ieri sera l'Aula ha approvato a maggioranza gli articoli 2 del disegno di legge n. 33 (legge collegata) e 3 del ddl n. 34 (legge di stabilità), in materia di risorse agroalimentari, forestali e ittiche.

Dall'assessore Zannier, per la Giunta, gli emendamenti con cui, nel ddl n. 33, si è entrati nel merito di: Piani di ristrutturazione in corso di istruttoria; Sistema integrato dei servizi di sviluppo agricolo e rurale (Sissar) previsto dalla legge regionale n. 5 del 2006; contratti per i dipendenti agricoli e florovivaistici; misure di semplificazione per il recupero e il taglio degli alberi abbattuti in FVG dal maltempo del 28-30 ottobre scorso, ma anche 30mila euro per la costituzione del portale informatico del legno per la sua commercializzazione; cluster dell'agroalimentare ma anche della bioeconomia; 80mila euro per l'adeguamento funzionale delle linee di macellazione per la Comunità collinare del Friuli di Colloredo di Monte Albano; 180mila euro per acquistare mezzi e attrezzature da dare in comodato d'uso gratuito alla direzione regionale dei vigili del fuoco del Friuli Venezia Giulia.

Quanto alla Stabilità, invece, sono state introdotte soprattutto variazioni tabellari a risorse già stanziate ma anche per nuove poste. Tra queste, un contributo di 30mila euro per continuare la ricerca sulla terapia forestale, o Forest Therapy, da parte dell'Università di Udine richiesto anche da Sibau (Progetto FVG/Ar) e visto con favore da Shaurli (Pd), che con Cosolini (Pd) ha ottenuto la stessa cifra per le aree protette e i parchi naturali. Da segnalare, poi, l'emendamento Di Bert-Morandini (Progetto FVG/Ar), a cui ha aggiunto la firma Shaurli, con cui si prevedono 200mila euro quali contributi per la ristrutturazione delle imprese agricole in difficoltà da attingere alla sezione speciale del Fondo di rotazione per interventi in agricoltura. 

I lavori riprenderanno questa mattina alle 10.00, e non si chiuderanno sino a provvedimenti di bilancio approvati in toto.

Venerdì, 14 Dicembre 2018