FIRMATO ACCORDO ANCI FVG INSIEL

Gli Assessori Callari e Roberti, accordo Insiel-Anci Fvg è passo decisivo.

Per il Presidente Favot, un'offerta formativa omogenea, coordinata e completa

"La firma dell'accordo odierno, che istituisce e definisce la collaborazione tra Insiel e Anci Fvg, è un passo decisivo nell'evoluzione del sistema digitale a favore delle pubbliche amministrazioni del territorio e quindi dei beneficiari finali che sono i nostri cittadini".

E' quanto hanno affermato gli assessori regionali ai Servizi informativi Sebastiano Callari e alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti commentando la stipula di un protocollo d'intesa tra la Società informatica in house della Regione e l'Associazione nazionale Comuni d'Italia Fvg.

L'accordo, sottoscritto dal presidente di Insiel Diego Antonini e dal presidente di Anci Fvg Dorino Favot e preceduto da una videoconferenza guidata dalla Regione, porterà Insiel e Anci - quest'ultima attraverso ComPA Fvg - a condividere infrastrutture informatiche, strumenti e buone pratiche per avviare progettualità comuni con interventi complementari nel campo dell'Ict.

"L'intesa abbina le competenze informatiche di Insiel e l'operatività sul territorio di ComPA Fvg - ha spiegato Callari - con l'obiettivo di conseguire una semplificazione dell'Amministrazione pubblica. Digitalizzazione e semplificazione sono percorsi che viaggiano  insieme, anche perché il digitale per sua natura ci sottrae alle prolissità cartacea e alle sue lentezze e complicazioni".

Come ha rilevato Roberti, "la tappa di oggi è un passo importante nel percorso avviato con la legge regionale 21 del 2019 che riconosce il ruolo specifico di ComPa come strumento a supporto di Anci per interagire da remoto con tutti gli Enti locali e dare supporto per la soluzione di problemi. Questo percorso ora deve proseguire in maniera decisa".

L'accordo individua quali ambiti di collaborazione le infrastrutture informatiche, le soluzioni e i servizi per la formazione, i piani di formazione e i progetti Ict di comune interesse. Per quanto riguarda la formazione, in particolare, la condivisione di piattaforme di supporto alla didattica, oltre a conseguire economie di scala, permetterà di armonizzare l'offerta e di arricchirla.

Il presidente di Insiel Diego Antonini ha ricordato come le sinergie tra Insiel e ComPA fossero già attive da tempo. "Con questo accordo saremo però in grado - così Antonini - di produrre un'offerta formativa più completa. Ma la collaborazione, pur tra soggetti che permangono indipendenti, sarà ampia e spazierà dagli aspetti di procedura fino al prodotto passando per le fasi di organizzazione".

"Il protocollo che oggi firmiamo era già stato salutato con favore dall'Associazione dei Comuni del Friuli Venezia Giulia lo scorso 29 gennaio - ha osservato infine il presidente di Anci Dorino Favot - e, oltre a generare un'offerta formativa omogenea, coordinata e completa, permetterà di dare slancio allo sportello unico dei servizi, fondamentale per avvicinare le amministrazioni pubbliche locali alle esigenze dei cittadini".

Nella foto il Presidente di Insiel Antonini e l'Assessore regionale Callari prima della firma dell'accordo.

(Fonte www.regione.fvg.it)

Mercoledì, 20 Maggio 2020 - Ultima modifica: Lunedì, 25 Maggio 2020