Gli interventi dei sindaci al summit in Vaticano

fonte www.anci.it

CITTA' DEL VATICANO - Si intitola "Europa: i rifugiati sono nostri fratelli" l'incontro promosso il 9 e il 10 dicembre dalla Pontificia Accademia delle Scienze, presso la Casina Pio IV in Vaticano, dove sono attesi 80 sindaci di tutto il mondo, che il 10 dicembre saranno ricevuti dal Papa: 80 di loro, tra cui 20 italiani, discuteranno di nuove strade per costruire la pace, strade che mettano in evidenza la dignità umana di tutti i rifugiati e che permettano di affermare la loro identità.
Questo Summit è stato convocato per attirare l'attenzione internazionale sulla minaccia alla stabilità mondiale rappresentata dal crescente numero di rifugiati sul nostro pianeta, un numero che al momento supera i 125 milioni.
Leggi gli interventi dei sindaci: Giuseppe Sala (Milano), Franco Balzi (Santorso), Giovanni Giachino (Chiesanuova), Paolo Omoboni (Borgo San Lorenzo), Enrico Ioculano (Ventimiglia), Antonella Leone (Pedivigliano), Giorgio Gori (Bergamo), Dario Nardella (Firenze), Cettina Di Pietro (Augusta), Franco Balzi (Santorso) Domenico Lucano (Riace) Virginia Raggi (Roma), Luigi de Magistris (Napoli), Leoluca Orlando (Palermo), Federico Pizzarotti (Parma), Matteo  Biffoni (Prato), Alberto Panfilio (Cona) e Giuseppe Falcomatà (Reggio Calabria). (gp) Leggi il documento in discussione durante la due giorni del summit in Vaticano.

Lunedì, 12 Dicembre 2016