#LIBERIAMOISINDACI Campagna ANCI per la semplificazione della vita nei Comuni

«Troppo spesso noi sindaci siamo chiamati a prendere decisioni scomode e impopolari, ci scontriamo con una burocrazia che ci ostacola e siamo privati del potere necessario per risolvere i problemi dei cittadini». 

#liberiamoisindaci è una proposta di legge per rimuovere quegli ostacoli che ci impediscono di correre. 

Possono contribuire e aderire tutti i sindaci inviando una mail a liberiamoisindaci@anci.it

Antonio Decaro

L’Anci, attraverso il presidente Antonio Decaro ha lanciato la campagna #liberiamoisindaci, una proposta di legge per rimuovere gli ostacoli che ingessano e rallentano l’azione dei sindaci nell’interesse delle loro comunità: obblighi vessatori che rivengono da norme anacronistiche (come l’apposizione della firma a provvedimenti tecnici quali il tso o il dissequestro di merci avariate, tra molti altri) o trattamenti disparitari (come il divieto di candidarsi se non ci si è dimessi con sei mesi d’anticipo). Ma gli esempi possono essere moltissimi tra quelli nei quali ogni amministratore ed ogni dirigente di Comune si imbatte quotidianamente.

L'obiettivo della proposta di legge #liberiamoisindaci è quello di mettere i sindaci nelle condizioni di avere maggiore autonomia di azione a favore delle proprie comunità, in modo che non siano più compressi da procedure e mentalità burocratiche illogiche o addirittura dannose, così come siano liberati  da norme spesso anacronistiche che ostacolano un lavoro istituzionale ed amministrativo teso a risolvere i problemi dei cittadini ed a favorire lo sviluppo dei rispettivi territori.

In allegato, è consultabile la bozza di proposta di legge chiedendo a tutti i sindaci di aderire e inviare le loro suggestioni e proposte.

Lunedì, 21 Maggio 2018 - Ultima modifica: Martedì, 29 Maggio 2018