Decaro: Festa della Repubblica sia festa di tutti i cittadini

Le celebrazioni per i 75 anni

Il presidente dell’Associazione nazionale dei Comuni, Antonio Decaro, si è recato questa mattina, nella sua città, Bari, alla cerimonia organizzata dalla Prefettura presso il Sacrario dei Caduti d’oltremare.

Alle celebrazioni, hanno partecipato le massime autorità locali e in rappresentanza del Governo, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roberto Garofoli.

Alla deposizione della corona d’alloro è seguita la lettura da parte del prefetto di Bari del messaggio del Presidente della Repubblica e la firma dell’Albo d’onore.

“Ancora le restrizioni dovute alla pandemia ci impediscono di celebrare tutti insieme la festa della nostra Repubblica ma siamo certi che questa sarà festeggiata nel cuore e nelle case di tutti gli italiani – commenta il presidente dell’Anci Antonio Decaro -.

Quella della Repubblica nasce come una celebrazione delle Istituzioni ma, nello spirito, è la festa dei cittadini, tutti, liberi e uguali, che si riconoscono nei valori e nei principi ispiratori della nostra Costituzione, motore morale della Repubblica, nata 75 anni fa grazie al voto degli italiani che, attraverso il referendum, scelsero il loro destino e quello dell’intero Paese.

Voglio ringraziare e salutare tutti i sindaci italiani che nelle loro piazze stanno onorando questa giornata, testimoniando quei valori, di coesione nazionale, di libertà, di democrazia che costituiscono le basi e le energie vitali che alimentano la nostra Repubblica e la rendono per tutti un punto di riferimento”.

Mercoledì, 02 Giugno 2021 - Ultima modifica: Giovedì, 03 Giugno 2021