Messa in sicurezza edifici e territorio

Scorrimento graduatorie ammesso entro il 16 settembre

Il ministero dell’Interno ha pubblicato sul proprio sito internet il comunicato del 6 settembre 2021 relativo alle risorse dedicate all’assegnazione di contributi ai Comuni per investimenti per opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio (articolo 1, comma 139, della legge 30 dicembre 2018, n.145).  Il Ministero ha evidenziato che il totale delle risorse disponibili per l’anno 2021 sono state già assegnate ai comuni con decreto interministeriale del 23 febbraio 2021, come rettificato dal decreto interministeriale del 25 agosto 2021 (allegato 1 allegato 2).

Invece le risorse per l’anno 2022, pari a 1.750 milioni di euro (comma 139-bis dell’articolo 1 della citata legge n.145 del 201), saranno assegnate, come previsto dalla succitata norma, tramite scorrimento della graduatoria delle opere ammissibili per l’anno 2021.

Al fine, quindi, dello scorrimento della graduatoria, i Comuni beneficiari, per le opere ammesse ed indicate in questo elenco devono confermare l’interesse al contributo inviando una comunicazione – esclusivamente con modalità telematica – tramite il Sistema Certificazioni Enti Locali (“AREA CERTIFICATI – TBEL, altri certificati), entro le ore 24.00 del 16 settembre 2021 al Ministero dell’interno – Direzione Centrale della Finanza Locale.
La procedura da seguire è analoga a quella già utilizzata a suo tempo per la compilazione della relativa richiesta di contributo.

Si ritiene opportuno ricordare che, in base al quadro normativo vigente, per l’assegnazione della quota ordinaria per l’anno 2022, pari a 450 milioni di euro, l’invio delle richieste dovrebbe concludersi entro il prossimo 15 settembre. Tuttavia, il “Modello di certificazione informatizzato” con il quale i comuni comunicano la richiesta di contributi non risulta ancora disponibile. Nei prossimi giorni dovranno quindi essere chiarite le modalità e i termini di assegnazione dei fondi relativi al 2022, a partire dal termine per le richieste dei Comuni.

Venerdì, 10 Settembre 2021