Il Presidente Favot all'assemblea Auser FVG

Grande vicinanza e condivisione per i temi, le attività e i progetti di AUSER FVG a supporto delle "persone più fragili" 

"Grande vicinanza e condivisione da parte di ANCI FVG e Federsanità ANCI FVG per i temi, le attività e i progetti di AUSER FVG citati nella relazione del Presidente uscente, Gianfranco Pizzolitto, che sono ritenuti prioritari anche dai Comuni del FVG a supporto delle "persone più fragili" e auguri al nuovo presidente Ezio Medeot (eletto all'unanimità al termine dell'Assemblea) e a tutta la squadra".

Così Dorino Favot, presidente di ANCI FVG, è intervenuto all'Assembla regionale di AUSER FVG presso la centrale idroelettrica di Malnisio - Montereale Valcellina.

"I volontari svolgono il loro servizio per le persone in difficoltà, sempre con grande empatia, competenza e dedizione, un contributo fondamentale e prezioso per tutte le comunità locali" che va tutelato secondo le norme per la sicurezza e le convenzioni previste dal "Codice del Terzo settore" - strumento strategico", ha dichiarato Favot. Peraltro, in Friuli Venezia Giulia i Comuni possono contare oltre che su un ricco patrimonio umano anche sulla positiva esperienza pluriennale dei "Piani di zona" da rilanciare - a suo avviso - in modo innovativo e autonomo anche tramite la co programmazione e co progettazione.

Dopo la tragedia del Covid - ha concluso Favot - oggi è importante ripartire proprio dai progetti utili per rafforzare le Reti sociali sul territorio e di cui le associazioni e i volontari sono protagonisti e un pilastro fondamentale per il welfare e la socialità ". 

Nella relazione di Pizzolitto è stata sottolineata l'azione dei volontari che operano per il cosiddetto "secondo welfare", ovvero in quelle forme di protezione sociale integrativa e in quella parte dei servizi sociali, sempre più ampia e complessa, di grande supporto per le istituzioni locali . Richiamate poi  “le criticità evidenziate dalla lezione del Covid” per i servizi sociosanitari e la salute sul territorio e la “consapevolezza che la salute di associati, volontari e loro famiglie sia un bene pregiudiziale da proteggere”, nonché  le azioni quotidiane rese dai volontari AUSER per le comunità locali, in primis i “trasporti sociali”. 

Quindi, il vice presidente della Regione, Riccardi ha espresso apprezzamento per la rete AUSER e “l’importante lavoro che  garantisce sull'intero territorio, con una distribuzione molto capillare, e che in particolare in tempo di pandemia ha garantito un sostegno nell'assistenza alle persone: assieme al volontariato è elemento che contribuisce al modello dell'integrazione socio sanitaria che deve cercare di continuare a dare risposte più istituzionali su condizioni di domanda che presenta dinamiche sanitarie".

L'Auser - è stato rimarcato - è una associazione di persone, rete nazionale di enti territoriali, che sa farsi movimento con un proprio progetto, aperta alla visione generale, ma non generalista, rivolta, attraverso le proprie azioni, attività e servizi prevalentemente agli anziani, ma attenta a tutte le età. La Regione ha ribadito di considerare la rete Auser un prezioso alleato, oltre che un interlocutore per l’attuazione del Codice del Terzo settore.

Anche nella campagna vaccinale - ha infine ricordato Riccardi  - "Auser potrà essere importante per diffondere messaggi per convincere la categoria degli incerti all'importanza dell'immunizzazione”.

Tra i prossimi impegni per ANCI FVG e Federsanità ANCI FVG vi è anche quello di rafforzare i progetti comuni con AUSER FVG e le altre associazioni dei pensionati, tutti i Comuni e i diversi soggetti associati a Federsanità ANCI FVG, a partire dall'"Invecchiamento attivo e il contrasto della solitudine", la promozione della Salute e Prevenzione (es. "Sano con gusto", "FVG IN MOVIMENTO.10mila passi di Salute", etc.), nonché attivarne nuovi percorsi per rilanciare le "Reti per la Salute" i servizi sociosanitari sul territorio e rinnovare il protocollo congiunto. 

Lunedì, 06 Settembre 2021 - Ultima modifica: Giovedì, 09 Settembre 2021