MANIFESTAZIONI PUBBLICHE: DECARO,“MENO RIGIDITÀ MA LE DECISIONI SCOMODE TOCCANO AI SINDACI”

“Apprezziamo il tentativo da parte del ministero di semplificare e superare alcune rigidità delle precedenti direttive in materia di manifestazioni pubbliche. Ma le decisioni scomode, alla fine, devono essere assunte sempre dai sindaci, anche su temi di competenza squisitamente statale come la sicurezza: in base alla direttiva, noi dobbiamo valutare le misure di sicurezza necessarie e autorizzare la manifestazione, sempre noi dobbiamo verificare la complessità e la delicatezza di alcuni eventi per eventualmente rimettere la questione al comitato per l’ordine pubblico”.

Lo dichiara il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro. “Questo rischio, che eravamo riusciti a scongiurare con il precedente governo - aggiunge - si materializza con il provvedimento firmato oggi, alla stesura del quale non siamo stati neppure chiamati a collaborare. Infine non si risolve il problema dei costi che avevamo più volte evidenziato. Ma anzi rileviamo un sicuro aggravio di compiti per il personale”. 

Venerdì, 20 Luglio 2018