LEGGE REGIONALE 20/2018

La L.R. 20/2018 (art. 10, c. 52-55)* prevede un supporto da parte di A.N.C.I. F.V.G. alle amministrazioni comunali con popolazione inferiore ai 7.500 abitanti nel colmare i deficit organizzativi nei servizi finanziari, tributi, personale, appalti e tecnici per dare risposta a situazioni di difficoltà dei piccoli comuni (supporto operativo) a fronte dell’impegno degli stessi a intraprendere un percorso di riorganizzazione (supporto formativo e organizzativo).

L’intervento a supporto dell’ente vuole aiutare le amministrazioni comunali a:

  • identificare gli elementi critici che ne limitano il funzionamento e la possibilità di raggiungere i risultati dell’ente in modo efficiente ed efficace;
  • costruire insieme ad A.N.C.I. e ComPA fvg piani di azioni trasversali a tutta la struttura organizzativa che consentano non solo di affrontare i problemi visibili, ma anche di iniziale a lavorare su quelli che si potranno presentare in futuro;
  • essere seguiti nell’implementazione del processo di riorganizzazione che aiuti l’ente ad acquisire un equilibrio sostenibile nel tempo. L’attività di monitoraggio ha, infatti, l’obiettivo di scadenzare l’implementazione delle azioni, e di poter avere dei momenti di verifica dell’effettiva efficacia delle azioni individuate.

 L’intervento a supporto dell’ente normalmente combina le seguenti tipologie di supporto:

  • Supporto operativo per la parte di gestione ordinaria o di carattere più complesso al fine di superare il momento di criticità e riportare la gestione a regime;
  • Supporto formativo per fornire o rafforzare competenze interne all’organizzazione al fine di renderla autonoma nel tempo;
  • Supporto organizzativo per intervenire sull’organizzazione complessiva dell’Ente al fine di superare definitivamente la situazione di criticità e ritornare a una gestione in autonomia;
  • Supporto di esperti appartenenti ai Centri di Competenza A.N.C.I. che possono fornire pareri sulle attività complesse degli enti.

*  (art. 10, c. 52-55)

52. Al fine di garantire il buon andamento e la gestione operativa dei servizi finanziari, tributi, personale, appalti, nonché dei servizi tecnici dei Comuni, l'Amministrazione regionale è autorizzata ad assegnare all'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani - A.N.C.I. F.V.G., un contributo finalizzato all'implementazione dei Centri di competenza specialistici di cui all' articolo 9, comma 57, della legge regionale 11 agosto 2016, n. 14 (Assestamento del bilancio per l'anno 2016), per colmare i deficit organizzativi presenti nelle amministrazioni comunali sino a 7.500 abitanti.
53. Il supporto di A.N.C.I. F.V.G., di cui al comma 52, viene garantito per interventi non ripetibili e limitati nel tempo a fronte dell'impegno di tali Comuni a intraprendere un percorso di riorganizzazione dei servizi medesimi e del mantenimento del predetto impegno.
54. Con apposita convenzione i Comuni interessati e A.N.C.I. F.V.G. stabiliscono i vincoli e le condizioni in base ai quali i Comuni si avvalgono dell'attività di A.N.C.I. F.V.G. con oneri a carico dell'Amministrazione regionale.
55. Per le finalità previste dal comma 52 è destinata la spesa di 300.000 euro per l’anno 2018 a valere sulla Missione n. 18 (Relazioni con le altre autonomie territoriali e locali) - Programma n. 1 (Relazioni finanziarie con le altre autonomie territoriali) - Titolo n. 1 (Spese correnti), dello stato di previsione della spesa del bilancio per gli anni 2018-2020, con riferimento alle corrispondenti variazioni previste dalla Tabella J2 di cui al comma 80.

Martedì, 13 Novembre 2018